Menu
 

Quando sai di essere una calciatrice?

  • Pubblicato in News

Sai di essere una calciatrice quando il tuo profumo preferito è quello dell’erba, quando per regalo non chiedi un telefono nuovo ma un paio nuovo di scarpette, quando preferisci una partita ai compleanni dei tuoi amici.

Quando sei triste e non chiami la BFF (best friend forever) ma prendi un pallone e corri in campo, quando le tue migliori amiche non sono a scuola ma a calcio, quando un ragazzo per conquistarti deve scriverti :”Scendi ho un pallone” e non regalarti rose e scriverti frasi romantiche, quando la sensazione più bella che hai mai provato è quella di segnare un gol, quando alla domanda chi sei? rispondi “una calciatrice”, quando non litighi con i tuoi genitori perché non ti comprano le scarpe nuove della converse ma perché non ti portano ad una partita, quando non piangi fino all’ultima lacrima per un ragazzo ma per una partita persa, quando il sentimento peggiore non è essere rifiutati da un gruppo di amici ma dal mister che non ti fa giocare, quando per sentirti bella non devi avere 50kg di trucco e 200euro di vestiti ma basta che ti leghi i capelli, indossi un paio di calzettoni e le tue scarpette e ti senti perfetta, quando la delusione più grande non è un 4 in matematica ma non riuscire a fare un esercizio o sbagliare un gol, quando provi un paio di scarpe nuove al king e prima di comprarle provi a palleggiarci per vedere se vanno bene veramente, quando non ti vergogni di dire che giochi a calcio e prendi le prese in giro di petto, rovesciata e gol, quando ti piace un ragazzo e non gli chiedi il numero ma gli chiedi se vuole fare una partita, quando rispetto al campo da calcio qualsiasi altro luogo ti sembra superficiale, quando dici che vuoi andare a casa ma ti riferisci allo spogliatoio, quando ascolti una canzone e ti vengono in mente i primi allenamenti perché mentre eri in macchina per andare al campo la ascoltavi sempre, quando per strada senti un odore e ti ricorda il detersivo con cui il custode del campo puliva lo spogliatoio e tutte le volte ne metteva troppo, quando per strada vedi un pallone e d’istinto inizi a palleggiare, quando le date più importanti non sono il primo giorno in cui hai conosciuto la tua migliore amica ma il primo giorno in cui hai fatto una partita, in cui ti hanno dato un numero fisso o in cui hai fatto il primo gol, quando senti un profumo e ti ricorda il giubbetto di una della squadra che lo dimentica sempre in spogliatoio e lo prendi sempre tu, quando sai a memoria tutti i campi in cui hai giocato ma non ti ricordi la metà dei compleanno dei tuoi amici, quando ti fai male e la prima cosa che pensi non è il dolore ma se potrai continuare ad allenarti e a giocare, quando ogni membro della squadra ha un ruolo fondamentale nella tua vita, quando la mattina ti svegli pensando che andrai ad allenamento, quando ripensi a tutte le cose che ti sei persa per giocare a calcio e senza esitazione dici :”Ne è valsa la pena e ne varrà la pena”, quando entri in un negozio di articoli sportivi e cominci ad indicare tutte le scarpette con cui hai giocato tu e tutte le tue compagne di squadra nei vari anni, quando controlli tutti i giorni le previsioni del tempo e in inverno non vuoi che nevichi perché significherebbe interrompere gli allenamenti. Quando ti chiedono: “Se non esistesse il calcio cosa faresti tu?” e tu rispondi: “Non sono in grado di pensare alla mia vita senza il calcio, probabilmente morirei”.

Michela Laloni, classe 2004

CONTATTI

Coltorti Massimo
Fax 0731.215846
Cellulare 338.8112262
  
Romano Luigi 
Telefono e Fax 0731.57539
Cellulare 333.4808962
 
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
A.P.D. L.F. JESINA FEMMINILE
c/o campo sportivo "G. Cardinaletti" 
via del burrone,snc
60035 Jesi (AN)
Partita iva 01582370423
Codice Fiscale 91015930422

INIZIO ATTIVITA' STAGIONE 2017/2018

27/08/2017 - Coppa Italia Serie A e B
 
17/09/2017 - Campionato Nazionale di Serie B
 
 

        

           circle serie b